Ci eravamo tanto odiati

“Metodo staliniano”: così Susanna Camusso ha commentato la sua rimozione dalla segreteria nazionale della Fiom, decisa dal leader Claudio Sabattini dopo la conclusione di un accordo all’Alfa di Arese che ha creato polemiche. La Camusso accusa Sabattini di usare con lei i metodi che egli stesso subì nell’80 dopo la vertenza-Fiat. (La Repubblica, 13 dicembre 1995)

Questo inserimento è stato pubblicato in Lavoro zero. Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>